Curiamo le nostre relazioni di coppia

“Ritenendo che cose incerte possano razionalmente essere certe,
non si otterrà nulla di più che sforzarsi di diventare pazzi
usando il buon senso”.
(Spinoza)

Certo, perché nulla è certo. Nemmeno che una relazione duri per sempre. Quando inizia una storia d’amore, implicitamente si crede possa durare per sempre, soprattutto dopo un matrimonio o convivenza. E questa è la causa di molti conflitti in cui vengono spesso messi in mezzo i figli, in cui si sfocia in molti casi nella violenza e, come la cronaca ci insegna, negli omicidi.

Quando inizia un rapporto, inevitabilmente si presenta una di queste quattro possibilità:

  1. 1 - Che continui in modo soddisfacente ed è quello che le persone si augurano

  2. 2 - Che finisca di comune accordo ed è molto raro che ciò accada

  3. 3 - Che uno dei due soffra perché lasciato dall’altro

  4. 4 - Che continui infelicemente per entrambi



Alla luce di ciò, dobbiamo accettare che nulla è certo e che non avremo mai il controllo assoluto su niente. Se queste convinzioni fossero condivise, probabilmente si vivrebbe meglio, si sprecherebbero meno energie a voler esercitare il controllo sulle relazioni e sulla vita, le relazioni durerebbero di più per maggiore impegno di tutti.

Invece, una volta acquisita la pseudocertezza che il rapporto duri per sempre- della serie “ti amerò per sempre” – il partner viene dato per scontato e qui iniziano i guai, ossia l’inizio della fine.

Altri vivono rapporti insoddisfacenti per paura di rimanere soli o di rimettersi in gioco e preferiscono essere sicuramente infelici piuttosto che accettare il rischio di essere più felici in futuro.

Da qui lo scopo di questa rubrica “curiamo le relazioni di coppia” perché la coppia serena crea un ambiente positivo per i figli, non scarica le frustrazioni al lavoro e tutti – colleghi, vicini, persone che si incontrano – vivrebbero meglio.

La rubrica sarà così articolata:

si parlerà di amore sano, distinguendolo da quello malato, spesso scambiato per vero amore; di come far durare un rapporto nel tempo, di come lasciare, di come superare il trauma dell’abbandono e di come chiudere un rapporto se ci sono figli.


di MARIA CRISTINA STROCCHI | 23/12/2018