La Vanità

Essere vanitosi è ormai diventata una cosa normale. Instagram, fb, selfie a nastro. La società ti vuole protagonista. E molti, troppi, fanno di tutto per esserlo. Pensiamo ai ragazzini che rischiano la vita pur di fare un video da postare nei social. Addirittura negli USA alcune ragazze si fanno un selfie, lo ritoccano e poi si recano dal chirurgo plastico per diventare come il ritratto fotografico.

Essere vanitosi è stimolato sempre di più dai media e infatti il Disturbo Narcisistico della Personalità sta dilagando. Pensate solo che nel DSM-5 (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) c’è stata una diatriba fra psichiatri perché molti di loro volevano inserire il disturbo nella normalità da quanto è frequente!

L’umiltà è “andata a farsi benedire” perché se sei umile, non vieni considerato.

Parlo per esperienza personale. Nel corso dei miei 38 anni di attività psicoterapeutica, ho accumulato, con molto impegno, tanti titoli ma, essendo umile, non sempre vengo considerata. Solo quando si informano, mi guardano a bocca aperta.

La vanità è pericolosa perché suscita invidie e competizioni spietate in tutti gli ambienti, anche i più umili.

Se da un lato, è importante prendere alcuni come modello per migliorare sé stessi, d’altro canto la vanità e l’invidia portano al pettegolezzo, alla maldicenza, alle forme di violenza così comuni nei vari ambienti.

Non dobbiamo confondere la vanità con la sana ambizione.

Quest’ultima deve essere coltivata perché se una persona ha dei talenti, dei sogni nel cassetto, che possono essere realizzati, non deve aver paura.

La sana ambizione fa crescere la persona e la società. Quindi è necessario vincere la paura di sbagliare e portare miglioramenti nella vita di tutti.

Cosa posso consigliare? Non diventiamo vittime della vanità confinata alla superficie della persona e della vita. Curiamo il nostro aspetto esteriore, ma parallelamente quello interiore e evitiamo competizioni inutili… c’è posto per tutti a questo mondo.


di MARIA CRISTINA STROCCHI | 02/01/2019